“Consiglio comunale di Segrate 19/4/2017” 

Questa sera si chiude un’era. Questa sera Segrate guarda al futuro. Questa sera abbiamo approvato il bilancio di previsione 2017, un documento che come ha ben descritto il vicesindaco e assessore al Bilancio Luca Stanca è straordinario. Un aggettivo che ha due significati: è straordinario perché è un bilancio che non ha paragoni nella storia di Segrate, ma è soprattutto straordinario perché grazie al lavoro e all’impegno della giunta e delle forze politiche della maggioranza evita il tracollo finanziario del Comune. Questa sera abbiamo abbiamo EVITATO il fallimento del Comune. Lo voglio ripetere: abbiamo EVITATO il dissesto del Comune. L’abbiamo fatto con grande spirito di servizio grazie a un Piano di riequilibrio pluriennale e a una manovra di razionalizzazione della spesa e delle entrate che coinvolgerà anche i cittadini di Segrate.  Lo avremmo voluto fare: no. Non siamo pazzi. Lo facciamo caricandoci di responsabilità di altri, di chi ci ha lasciato 23 milioni di euro di debiti: 23 milioni di debiti. Stiamo rimediando a un vero disastro finanziario, a una gestione del bilancio comunale dissennata. Qualcuno dovrà chiedere scusa ai segratesi per i sacrifici che dovranno fare. Che dobbiamo fare. Oggi mettiamo noi la faccia per colpa d’altri. Ma con un obiettivo: restituire alla città al termine della consigliatura un bilancio sano e in equilibrio. Un bilancio libero da oneri di urbanizzazione e da politiche fantasiose, che permetterà a chi verrà dopo di noi di pianificare e attuare politiche e servizi promessi ai cittadini e che i segratesi meritano. Noi non ci vergogneremo di consegnare ad altri le chiavi della città, perché oggi abbiamo dimostrato di avere rispetto di Segrate e dei segratesi. E questo oggigiorno è straordinario. Buona notte Segrate. Chiudiamo con il passato, ora guardiamo al futuro.

Paolo Micheli Sindaco di Segrate.

Segrate riparte coi piedi per terra, dopo i voli tra gli ufo. 

Dopo il brusco atterraggio, Paolo Micheli col suo equipaggio è pronto a farla decollare verso nuove mete, con meno piramidi e più boschi.

Quale augurio migliore per una città che ha il volo nel suo gonfalone?

Da Lista per Pioltello.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...