Speriamo di sciogliere il nodo al fazzoletto.

Da anni che chiediamo l’installazione delle pensiline alle fermate degli autobus.Sin dai tempi dei comitati a Novegro.Ora nodo al fazzoletto e aspettiamo fiduciosi.

image

Ecco come sono le pensiline a Segrate attualmente.

Le pensiline per le fermate dei bus
L’amministrazione comunale rifà il look alle fermate degli autobus sul nostro territorio.Lo scorso dicembre è arrivato l’ok del Consiglio comunale per procedere con la gara d’appalto per la realizzazione, la posa e la manutenzione di cento pensiline che renderanno più confortevole l’attesa dei mezzi pubblici per i cittadini segratesi in tutti i quartieri. Il tutto a costo zero per il Comune. Già, perché gli operatori che vinceranno la gara (bandi per cinque lotti da dieci pensiline ciascuno) non verranno pagati “cash” dall’ente ma attraverso una concessione di 19 anni per la gestione in proprio della pubblicità sulle pensiline, che come a Milano sarà esposta tramite cartelloni scorrevoli.La struttura delle nuove pensiline secondo il progetto con pannelli antisfondamento, saranno coperte e dotate di sedute da tre posti, luce notturna e display informativi a led alimentati da pannelli fotovoltaici (soluzione ancora allo studio ma che potrebbe essere inserita trai requisiti richiesti per la posa delle pensiline). Nel capitolato d’appalto dovrebbe essere inoltre inserita una curiosa richiesta approvata dal Consiglio comunale con un

emendamento di Segrate Nostra, votato anche dal resto dell’opposizione insieme con Pdl e Scelta Civica: invece che grigio antracite, le pensiline dovranno essere colorate, con una livrea diversa per ciascun quartiere (gialle a Novegro, blu a Segrate Centro e Redecesio, verdi a Rovagnasco, Villaggio Ambrosiano, San Felice e Lavanderie, rosse a Milano 2). La soluzione, che porterebbe a un aggravio dei costi per gli operatori, è ancora in fase di perfezionamento ma dovrebbe essere attuata attraverso la verniciatura dei profili metallici delle strutture.
Dopo il bando di gara, pronto per fine gennaio, l’installazione delle nuove strutture dovrebbe avvenire dopo febbraio.

Un nostro Post del Gennaio 2014