Ritorno dell’Educazione Civica nelle scuole.

A Segrate solo 72 firme raccolte.Un po’

Dall’Anci e dalla Città di Firenze la lettera di ringraziamento ai sindaci: la raccolta firme che chiede di riportare l’educazione civica a scuola ha raggiunto e superato l’obiettivo delle 80 mila firme, già depositate agli uffici della Camera dei deputati

Ringraziamo tutti i segratesi che hanno sottoscritto la proposta

Annunci

Areoporto di Linate, un’interogazione al sindaco Sala per conoscere la cifra delle sanzioni “irregolari” fatte a Segrate in questi anni – Cronaca – 7giorni

La querelle continua Milano contro Segrate alias Pd Milanese contro pd segratese.

https://www.7giorni.info/cronaca/segrate/areoporto-di-linate-un-interogazione-al-sindaco-sala-per-conoscere-la-cifra-delle-sanzioni-irregolari-fatte-a-segrate-in-questi-anni.html

In via Rugacesio l’ennesima discarica abusiva

A pochi passi dalla discarica di Segrate……Si aspetta l’inizio dei lavori della Viabilita’ Speciale nel tratto rosso verso Pioltello per completare l’ultimo pezzo della Ciclopedonale e riqualificare Via Rugacesio

http://www.giornale-infolio.it/it/articoli/pioltello/in-via-rugacesio-l-ennesima-discarica-abusiva.html#.XDoLntRK6eQ.facebook

#SILVIA LIBERA

Mi è stato fatto presente che c’è una richiesta di silenzio per non compromettere una trattativa per la liberazione di Silvia. Non so se questo possa davvero essere vero, ma non ho motivo per non sperarlo.
Da oggi ricorderò Silvia e aspetterò la sua liberazione in silenzio, ma non meno coinvolto.

#FORZA SILVIA DA SEGRATE.

Sono passati ormai due mesi dalla scomparsa di Silvia Romano, la nostra giovane concittadina milanese rapita in Kenya durante un viaggio umanitario, le cui ultime foto la ritraggono sorridente con i bambini del posto. Drammaticamente non abbiamo ancora aggiornamenti dalla Farnesina sulle sue condizioni. Purtroppo Silvia non è l’unico caso di scomparsa di nostri connazionali: non si trova più il giovane Luca Tacchetto scomparso in Burkina Faso, Padre Paolo Dall’Oglio scomparso in Siria ormai da 5 anni, ed è di settembre anche il caso analogo di Padre Luigi Maccalli in Niger.
Sono molti gli italiani che ogni anno viaggiano nel mondo per diversi motivi: chi per lavoro, chi per svago e chi per nobili ragioni di aiutare il prossimo. Il mio auspicio è che le forze di governo e di sicurezza non mollino di un centimetro: i nostri connazionali devono sapere che lo Stato italiano non abbandonerà mai i suoi cittadini, ovunque essi siano. Forza Silvia!

Paolo Micheli Sindaco di Segrate.